YouAid – something real

http://vimeo.com/24847848#

YouAid è una grande rete di amici, presente in tutta Italia, che promuove progetti concreti di sviluppo nel terzo mondo. Rappresenta un modo concreto di lavorare in favore delle popolazioni svantaggiate. Questa rete non lavora “per” le persone dei villaggi, ma “con” esse, fianco a fianco, in ogni fase, dalla costruzione al mantenimento del progetto. Si dà quindi la possibilità agli abitanti del villaggio di crearsi una chance con le proprie mani grazie al supporto di YouAid, restituendo la dignità di essere parte attiva del proprio sviluppo, e non soltanto “ricettori” di un aiuto;
YouAid investe il 100% del denaro raccolto nei progetti: non ha sprechi, non fornisce compensi di alcun tipo. La raccolta fondi si svolge in modo informale, grazie a decine di persone che, in tutta Italia si danno da fare, e grazie a chi fornisce gratuitamente la disponibilità di lavorare ai progetti in Tanzania. Non esiste burocrazia, perciò tutto il denaro viene impiegato per il progetto in corso.
YouAid nasce nel luglio del 2008 nel villaggio di Ulete, in Tanzania, da Michele Tranquilli di Tortona (Alessandria), in collaborazione con due volontarie, Agnese Cecchini e Marisa Fossa.
Azioni reali senza tante parole.

Annunci
Leggi l'articolo →

Grecia in frantumi, neonazi al potere: i primi risultati..

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ObXS37Yt7mQ

Un deputato neonazista greco ha aggredito e picchiato due colleghe della sinistra radicale, durante un dibattito televisivo trasmesso in diretta da Ant1. La procura di Atene ha ordinato il suo arresto, stando a quanto precisato da una fonte giudiziaria.
Ilias kasidiaris, portavoce del partito neonazista Alba dorata, ha perso la pazienza quando il deputato di Syriza, Rena Dourou, ha ricordato il processo che lo vede imputato per complicità in una rapina a mano armata risalente al 2007. Il processo si è aperto ieri, ma è stato aggiornato a lunedì prossimo.
La Grecia torna al voto per il rinnovo del Parlamento il prossimo 17 giugno, e dopo il successo del 6 maggio, quando ha ottenuto il 6,9% dei voti, Alba dorata potrebbe conquistare alla prossima tornata elettorale circa il 4% delle preferenze e sedere in parlamento.
Fonte: Repubblica TV

Leggi l'articolo →